Formula 5 “contro” Abbonamento Regionale Mensile
-ovvero-
Perchè devo pagare di più per un servizio non richiesto e del quale non ho bisogno?

Confrontate il:

Biglietto numero 1: Formula 5 – Abbonamento integrato

Prezzo: 54,00 Euro

Permette di usufruire liberamente, nel mese in cui è stato convalidato, dei treni e dei mezzi pubblici urbani ed extraurbani tra Chivasso e Torino (esempio di un percorso), completa area urbana di Torino inclusa. Deve essere accompagnato da una tessera personale.

con il:

Biglietto numero 2: Regionale Trenitalia – Abbonamento ferroviario Chivasso – Torino Porta Susa

Prezzo: 39,50 Euro

Permette di usufruire liberamente, nel mese in cui è stato convalidato, dei treni FS tra Chivasso e Torino Porta Susa. Deve essere accompagnato da un documento di identità, come si legge sopra.

Se voi aveste bisogno di viaggiare esclusivamente in treno tra Chivasso e Torino Porta Susa, quale dei due comprereste?

Prima di rispondere alla domanda considerate che se vi presentate in una stazione ferroviaria chiedendo il biglietto numero 2 (abbonamento FS) vi diranno che non è in vendita perchè esiste il biglietto numero 1 (“Formula 5”). Se insisterete volendo invece proprio il numero 2 poiché avete bisogno di viaggiare esclusivamente in treno sulla tratta suddetta, vi risponderanno che hanno avuto indicazione di NON VENDERE il biglietto numero 2, e vi rifileranno esclusivamente il numero 1.

A 14,50 Euro in più, ovviamente.

Allora come ho fatto ad acquistare il biglietto numero 2, qui sopra fotografato? L'ho acquistato sul sito web di Trenitalia (si può pagare con le più diffuse carte di credito, io ho utilizzato una banalissima PostePay).

“Ah, quindi effettivamente è in vendita!” vi sento già esclamare...

Ecco la procedura: aprite il vostro browser (Internet Explorer, Mozilla Firefox, Opera o qualunque sia il vostro preferito) alla pagina www.trenitalia.it e, sulla sinistra dove si può inserire la città di partenza e quella di arrivo scegliete la scheda “abbonamenti”. Inserite il nome della stazione di partenza e il nome di quella d'arrivo. Selezionate un giorno qualsiasi (questa selezione serve solo per scegliere il percorso da voi desiderato attraverso la scelta del treno che segue tale percorso) e NON cliccate su “Vuoi un abbonamento integrato?” ma sul pulsante “Continua”.

Ecco una immagine:

A questo punto nella pagina successiva selezionerete dalla lista un treno che effettui il percorso da voi desiderato. Quindi vi ritroverete davanti la pagina che segue, dove potrete selezionare il tipo di abbonamento (settimanale, mensile o annuale) e se desiderate viaggiare in prima o in seconda classe. A quel punto compilate con i vostri dati (attenzione: quelli del viaggiatore) e più in basso inserite l'indirizzo dove volete che vi sia recapitato il biglietto (e la spedizione è senza spese aggiuntive, come si legge).

A questo punto credo che sia lecito che io mi chieda perchè ho pagato 54 Euro al mese fino al mese scorso, no?

E se pensate che sia finita...

Le frequenti lamentele dei pendolari ed in generale degli utenti del servizio ferroviario hanno portato alla firma di un accordo tra la Regione Piemonte e la Direzione Regionale Piemonte di Trenitalia (potete leggere ad esempio qui) che sancisce che al pendolare sia corrisposto un bonus (utile all'acquisto dell'abbonamento mensile del mese successivo) proporzionale al disservizio subito dall'utente.

Ad esempio secondo quanto riportato in questa pagina del sito di Trenitalia (servizi regionali piemonte) agli utenti della linea Torino-Milano (di cui fa parte la tratta Chivasso - Torino Porta Susa) spetta -per i disservizi subiti nel mese di Dicembre 2005- un rimborso del 10% dell'abbonamento integrato (quindi 5,40 Euro per il “Formula 5”) contro un rimborso del 25% sul prezzo dell'abbonamento regionale (quindi 9,90 Euro per l'abbonamento mensile FS: bisogna arrotondare ai 10 eurocent superiori come scritto nella suddetta pagina).

A conti fatti ho pagato 48,60 Euro ( 54,00 meno 5,40 ) invece di 29,60 Euro ( 39,50 meno 9,90).

Quindi nel mese di Dicembre 2005 ho pagato 19 Euro in più per lo stesso (dis)servizio.

Io non farò più lo stesso ERRORE.

Se anche voi utilizzate esclusivamente i treni FS e avete invece comprato un abbonamento “Formula” controllate se state facendo lo stesso mio errore... spero per voi che non sia così...

Auguri di Buon 2006.

Claudio 27 Dicembre 2005



AGGIORNAMENTO: 3 Gennaio 2006

Sto usando da ieri l'abbonamento regionale senza problemi. Ok, per ora ho incontrato un solo controllore ma non ha avuto assolutamente nessun tipo di reazione “strana”, sembra che di abbonamenti così ne abbia visti migliaia...

Per completezza riporto una piccola tabella di confronti tariffari di altre tratte sulla linea FS Torino-Novara. Magari qualcuno di voi viene a Torino da Settimo To.se o da Brandizzo...

Partenza

Arrivo

Mensile Formula, Prezzo

Prezzo Mensile Trenitalia

Differenza

Settimo To.se

Torino Porta Susa

Formula3 = 38,00 Euro

30,00 Euro

8,00 Euro

Settimo To.se

Torino Porta Nuova

Formula3 = 38,00 Euro

35,00 Euro

3,00 Euro

Brandizzo

Torino Porta Susa

Formula4 = 46,00 Euro

35,00 Euro

11,00 Euro

Brandizzo

Torino Porta Nuova

Formula4 = 46,00 Euro

39,50 Euro

6,50 Euro

Chivasso

Torino Porta Nuova

Formula5 = 54,00 Euro

44,00 Euro

10,00 Euro



Ciao!

Claudio.

P.S. ... potete segnalarmi inesattezze oppure anche le vostre impressioni/esperienze a riguardo scrivendomi a sverx@yahoo.com ...



AGGIORNAMENTO: 18 Gennaio 2006

Ieri (17 Gennaio 2006) sono state infine stabilite le modalità di rimborso dell'abbonamento Trenitalia “per il mese di Febbraio”, dopo le voci -e le successive conferme- riguardo al fatto che i pendolari piemontesi avrebbero viaggiato gratis (sui treni!) nel Febbraio 2006 come rimborso dei disservizi subiti nel Dicembre 2005. Sul sito della Regione Piemonte il comunicato ufficiale. La prima cosa che risalta è che i fruitori di Formula avranno un rimborso del 40% invece che del 100% , anche se avessero esclusivamente utilizzato i treni nel mese di Dicembre... io credo che qualcuno si arrabbierà, stiamo a vedere...

Ma personalmente sono molto curioso di vedere cosa succederà quando mi presenterò alla biglietteria della stazione di Chivasso per farmi rimborsare un biglietto che loro hanno detto di non potermi vendere... ;)

Ovviamente vi terrò informati.

Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 20 Gennaio 2006

Mi arrivano strane (e divertenti!) voci via e-mail. Qualcuno ha domandato (presso alcune biglietterie Trenitalia) informazioni riguardo il rimborso “per il mese di Febbraio” e ha ottenuto dei bei “non ne sappiamo nulla” e anche dei “non è vero niente”... beh, io non so se Trenitalia abbia già avvisato i propri dipendenti, in ogni caso il comunicato ufficiale sul sito della Regione Piemonte c'è... e non credo sia una presa in giro, credo solo che Trenitalia si debba ancora attivare... spero...

Altri invece hanno chiesto ad alcune biglietterie Trenitalia riguardo il “mistero” dell'abbonamento ferroviario che viene venduto esclusivamente sul sito web (mentre in stazione no) e la risposta è stata che “sul sito web c'è un errore” e che “se il controllore vi becca vi fa anche una sonora multa!!!”. Permettetemi di sorridere, non tanto per il 'possibile' errore sul sito web, quanto per il fatto che se un controllore si azzardasse mai a fare una multa a chi è in possesso di regolare biglietto emesso da Trenitalia... beh, come minimo fioccherebbero denunce per truffa...

Mi piacerebbe sapere da chi utilizzerà il mensile ferroviario (e non il Formula) nel mese di Febbraio 2006 quali saranno le reazioni dei controllori... scrivetemi, le inserirò in questa pagina.

Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 23 Gennaio 2006

Finalmente anche sul sito di Trenitalia si trovano le informazioni riguardo il rimborso “per il mese di Febbraio”, in questa pagina, dove si può scaricare il modulo da compilare per la richiesta. Dato che nella suddetta pagina è indicato che -per chi ha un abbonamento ferroviario- verrà rilasciato gratuitamente un abbonamento identico a quello presentato (relativo a Gennaio 2006) e che -come si diceva ad inizio pagina- l'abbonamento in mio possesso non mi è stato rilasciato dalla biglietteria Trenitalia poiché per loro “non esite” oppure “hanno ricevuto indicazioni di non rilasciarlo”... beh, sono proprio curioso di sapere cosa risponderanno... ma soprattutto sono curioso di sapere COME mi rimborseranno...

Una curiosità che mi è invece stata segnalata via e-mail riguarda il fatto che per chi vive vicino ai “confini” regionali può essere più conveniente acquistare un biglietto ferroviario “Ordinario” con un percorso che abbia inizio all'esterno della Regione Piemonte, invece che il “Regionale” oppure, ovviamente, invece che il formula corrispondente. Ad esempio i pendolari che da Vercelli devono recarsi a Torino Porta Susa potrebbero acquistare l'abbonamento mensile “Formula6 + espansione Trenitalia 5 tratte” per Euro 86,50, come potete leggere in questa pagina; oppure acquistare (on-line) un abbonamento ferroviario regionale per Euro 73,00 e risparmiare 13,50 Euro... oppure, e qui l'assurdo, acquistare un abbonamento “Ordinario” da Palestro (provincia di Pavia) a Torino Porta Susa (ovviamente il treno da Palestro passa a Vercelli per andare a Torino) e spendere Euro 55,26 ... e qui rinuncio del tutto a capire come Trenitalia stabilisca le tariffe...

Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 26 Gennaio 2006

Buone notizie anche per chi non ha acquistato un abbonamento mensile nel mese di Gennaio 2006: ieri sera nella stazione ferroviaria di Chivasso era affisso un comunicato ufficiale (che non ho purtroppo trovato in rete...) che informava che coloro che non hanno acquistato un abbonamento mensile (ad esempio i tanti che a Gennaio 2006 hanno viaggiato con abbonamenti settimanali) potevano comunque usufruire del bonus presentando l'abbonamento mensile di Dicembre 2005. Mi sembra gradevole, no? Nello stesso comunicato si informava altresì che il bonus poteva essere riconosciuto anche in forma di rimborso qualora si avesse già provveduto all'acquisto dell'abbonamento mensile per il mese di Febbraio 2006. Ed anche questa mi sembra una notizia gradevole, tutto sommato.

Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 30 Gennaio 2006

Mattinata litigiosa... che bello iniziare così la settimana... eh?
Mi sono presentato alla biglietteria della stazione Trenitalia di Chivasso per richiedere il “bonus” munito del mio “abbonamento regionale mensile Piemonte” (quello che ho comprato sul sito di Trenitalia) del mese di Gennaio 2006, del modulo compilato con tutti i miei dati e di un documento di identità. E ho visto il panico negli occhi della signora allo sportello.

-Ma questo biglietto non è stato emesso da noi!- è stata la prima obbiezione.
-L'ho acquistato sul vostro sito web.- rispondo.
-Ma io adesso non le posso emettere qui lo stesso biglietto!- seconda obbiezione.
-Non è un problema, ho qui con me lo stesso biglietto d'abbonamento per Febbraio: dovete semplicemente rimborsarmi l'importo pagato, come scritto anche nel vostro avviso affisso qui in stazione- rispondo, e le consegno anche questo secondo biglietto, nuovo, ricevuto per posta, mittente: Trenitalia.

Li osserva un po' entrambi, non è convinta. Poi scambia qualche parola con l'addetto allo sportello alla sua sinistra. Quindi si gira e chiede ad un altro collega che transitava alle sue spalle. Poi scambia ancora qualche parola con l'addetto allo sportello alla sua destra. Ed infine eccola andare ad uno scaffale e tornare da me con un modulo standard “Domanda di rimborso”, invitandomi a compilarlo ed inviarlo a Trenitalia. Prendo questo modulo, la signora mi restituisce i biglietti ed il mio documento e mi invita a non insistere con lei perchè “non è autorizzata a rimborsarmi”. Curioso... tutti quelli che stavano facendo la coda allo sportello erano lì per il rimborso... ma non credo che agli altri abbia detto di non essere autorizzata, no?

Neanche mezzo secondo dopo ecco intervenire l'addetto allo sportello a fianco:
- Quel biglietto che ha lei non è valido! Lei è stato fortunato perchè se la beccava il controllore le faceva la multa! - forse un po' troppo ad alta voce... allora rispondo usando lo stesso volume:
- Non è valido? Lei dice che questo biglietto non è valido? Me lo avete venduto voi! Lo sa questa come si chiama? TRUFFA! - scandisco bene ogni singola parola, che tutti possano capire cosa sta succedendo... ed infatti il silenzio piomba in tutta la biglietteria dove una cinquantina di persone sono in coda -e la maggior parte di loro- proprio per il rimborso.
L'addetto si risiede, continua a parlare a bassa voce con il cliente in coda al suo sportello e non guarda più nella mia direzione. Sono le 9.00 ed è ora che vada al lavoro... e poi in questa biglietteria non otterrò niente di più oggi.

Più tardi andrò a litigare a Porta Susa.

Ciao!

Claudio

P.S. ...dimenticavo! Sul treno poi un controllore mi ha anche controllato il biglietto...



AGGIORNAMENTO: 1 Febbraio 2006

Finalmente arrivano le novità, almeno alcune. Lunedì sera (30 Gennaio) -come vi avevo anticipato- sono andato ad “insistere” alla stazione di Porta Susa. Innanzitutto ho trovato persone più cortesi allo sportello, e questo non volevo dimenticare di dirlo, ma purtroppo sul momento non si è risolto nulla... ma ho comunque ottenuto di essere contattato da un responsabile di Trenitalia per chiarire la situazione. Finalmente oggi primo Febbraio ho potuto scambiare due parole di persona con il funzionario Trenitalia incaricato di “risolvere la questione”.
Il suddetto signore mi ha gentilmente proposto il rimborso del 100% della spesa sostenuta per l'acquisto dell'abbonamento ferroviario di Gennaio (i 39,50 Euro) in virtù delle disposizioni della Regione Piemonte in materia del bonus da corrispondere ai pendolari, il tutto, però, subordinato alla restituzione da parte mia dell'abbonamento usato a Gennaio (e fin qui ovvio...) E dell'abbonamento nuovo (di Febbraio) che mi sarebbe stato “interamente rimborsato” in forma di sconto sull'acquisto dell'abbonamento Formula5 che avrei dovuto quindi usare in sostituzione.
A quel punto gli ho fatto presente che non gli avrei per nessun motivo ridato l'abbonamento ferroviario del mese di Febbraio in cambio del Formula5, ed ho aggiunto che avrebbero dovuto provvedere ad una soluzione per rimborsare anche quelli che in futuro si sarebbero presentati con un biglietto come il mio, e non solo una “soluzione particolare per il mio singolo e unico caso”. Gli ho fatto presente che potremmo essere in tanti “là fuori”... e anche per questo motivo mi sono fatto accompagnare all'incontro da un collega con lo stesso identico biglietto.
A quel punto, davanti al mio rifiuto riguardo alla restituzione di entrambi i biglietti, e avendo lui acquisite le nuove informazioni riguardo altri abbonati che verranno, ha potuto soltato rimandare ad un nuovo incontro.
Beh, vi racconterò, non dubitate.

Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 8 Febbraio 2006

Intanto che ancora attendo speranzoso (ma non ancora per molto...) una ulteriore risposta da Trenitalia, apro una parentesi relativa al bonus di Febbraio, bonus (del 40%) che alcuni pendolari in possesso di regolare biglietto Formula si sono visti NON riconoscere, nonostante l'utilizzo quotidiano del treno, in virtù del fatto che “l'abbonamento deve risultare vidimato in una stazione ferroviaria Trenitalia”, come si legge qui, al punto “2” nella sezione “Formula”, nel comunicato Trenitalia. Però Filippo, anche lui pendolare da Chivasso a Torino Porta Susa, “non ci sta” e ha intenzione di chiarire fino in fondo questo assurdo poiché vi sono pendolari -ed anche io ne conosco alcuni- che utilizzano un bus, magari per poche fermate, per raggiungere ogni mattina una stazione Trenitalia dalla quale prendere il treno per andare al lavoro, e -ovviamente- dovranno vidimare a bordo l'abbonamento Formula ad inizio mese... oppure Trenitalia (e anche la regione Piemonte?) ritiene che debbano acquistare un biglietto “a parte” per la prima corsa di ogni mese? Quindi innanzitutto conservate ancora l'abbonamento di Gennaio (o Dicembre), e poi contattate Filippo via e-mail (sta preparando un sito web anche lui ma non è ancora “on-line”, vi aggiornerò).

Aggiungo che mi fa piacere ricevere le vostre e-mail. Soprattutto sono contento di accorgermi che non sono solo in mezzo ad un deserto, perchè mi rendo conto che ci sono almeno dieci, o cento -forse mille- persone che sono pronte a far sentire anche la loro voce, ed anche insieme alla mia.

Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 9 Febbraio 2006

La giornata inizia bene, cosa posso dire? Beh, lasciatemi dire BINGO! ;) Ho finalmente ottenuto il bonus! Stamane, presso la stazione di Torino Porta Susa, ho nuovamente potuto conferire con il funzionario di Trenitalia con cui già avevo avuto il piacere di parlare la settimana scorsa e, finalmente, ho ottenuto che il mio abbonamento mensile ferroviario di Gennaio, quello acquistato sul loro sito web, fosse ritenuto valido ai fini del bonus promesso (del 100%, perchè l'abbonamento è esclusivamente ferroviario). Avendo io già acquistato il mensile per Febbraio (identico a quello di Gennaio) mi hanno quindi rimborsato della spesa: 39,50 Euro in contanti. Certo, il problema “Formula o non Formula” non è ancora risolto ma io direi che un punto a mio (e nostro!) favore lo possiamo segnare, vero? In particolare mi ha fatto molto piacere sentire lo stesso funzionario pronunciare le parole “certo, il Formula dovrebbe essere opzionale, non obbligatorio” perchè ha centrato in pieno la questione. Ritengo che Formula non sia una soluzione del tutto sbagliata, a mio avviso l'errore è stato “semplicemente” rendere obbligatorio per tutti ciò che invece sarebbe stato -comunque per molti- una comodità ed una possibilità di risparmio.
A questo riguardo ritengo che sia il caso che le associazioni dei consumatori che operano a Torino ed in provincia/regione entrino nel merito della questione e dicano la loro.

L'altra novità di oggi è che mi è stato segnalato che la consegna del biglietto acquistato sul web è funzionante anche attraverso le biglietterie self-service presenti in alcune stazioni, qui l'elenco completo. A Torino le biglietterie automatiche sono presenti sia a Porta Nuova che Porta Susa che al Lingotto. La persona che mi ha segnalato questo ha ritirato il suo biglietto presso Porta Nuova, ma le “macchinette” dovrebbero essere tutte uguali. Nella pagina web del sito di Trenitalia citata poco fa c'è anche la foto.

Dimentico niente? Mmm... credo di no...

Beh, Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 21 Febbraio 2006

Mi è giunta voce che vi siate preoccupati per la mia “assenza”... e vi ringrazio per il pensiero, sto bene. In questi giorni non ho avuto grandi novità -personalmente-, però vi sono novità da parte del già citato Filippo che, con l'amico Fabio, ha preparato una pagina web che vi invito a guardare quanto prima. In breve hanno presentato al Difensore Civico Regionale una richiesta di chiarimenti -ed interventi- per cercare di risolvere le questioni ancora in sospeso che, come ricorderete, sono principalmente tre:
- dare la possibilità di acquistare in stazione l'abbonamento regionale mensile ferroviario
- ottenere rimborso anche per quei biglietti Formula vidimati NON in stazione FS
- risolvere la disparità di rimborsi tra chi utilizza Formula e chi invece utilizza un abbonamento ferroviario.
Vi invito quindi a leggere direttamente sul loro sito web tutti i dettagli. E quindi a scaricare e compilare il modulo che hanno preparato e ad inviarlo al numero che Filippo e Fabio vi indicano nella suddetta pagina web. Mi raccomando!

Ah, ho acquistato (sempre on-line) il mensile per Marzo, ma l'ho ritirato a Torino Porta Susa, alle “macchinette”...

Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 7 Marzo 2006

Dovete scusarmi se non aggiorno molto questa pagina ultimamente ma, a meno di quello che vi dirò adesso, non vi sono state grandi novità dall'ultimo aggiornamento... tranne il lavoro che ultimamente non mi lascia molto respiro ma questo non è di vostro interesse.
La novità, invece, è relativa all'Interrogazione al Presidente del Consiglio Regionale presentata a riguardo del problema trattato in questa mia pagina e sull'aggiornatissimo sito dei tenaci Fabio e Filippo. Non so dirvi quando il tutto sarà discusso -in sede di Consiglio Regionale- e quindi quando effettivamente avremo una risposta... ma almeno qualcosa si muove. Il testo completo dell'Interrogazione è qui, sul sito della Regione Piemonte; per leggere il documento cliccate su “Testo presentato”, a sinistra, quasi in fondo alla pagina.

E chiudo il breve aggiornamento salutando i lettori che mi riconoscono (ma come fanno???) quando mi incontrano sul treno.

E' tutto per ora, e per oggi. Ciao!

Claudio



AGGIORNAMENTO: 26 Maggio 2006

Amara sorpresa stamattina. Apro il sito web di Trenitalia e vado ad acquistare il mio abbonamento per il mese di Giugno... e l'amara sorpresa arriva. Chivasso - Torino Porta Susa:

Attenzione: non sono previsti abbonamenti per la soluzione scelta. Si prega di selezionare una soluzione diversa o di contattare la biglietteria Trenitalia più vicina per informazioni. Se vuoi acquistare un abbonamento integrato, clicca qui”.

Ecco che ci hanno fregati. E sia, tornerò al “Formula”, tornerò a buttare soldi. Ma non è finita qui. E le associazioni dei consumatori? E il Consiglio Regionale e la sua interrogazione che -non si capisce quando- sarà discussa?

Vi terrò aggiornati. Ciao.

Claudio



Page last modified: 26 Maggio 2006 ore 11:16